• Slide chi siamo
Oltre 140 anni di storia imprenditoriale

segnati da tappe fondamentali: l'espansione sul territorio, prima in Italia e poi all'estero, le scelte strategiche tra cui l'attenzione alle fonti di energia, il rispetto per i clienti, i partner, i collaboratori, la vasta e crescente gamma di prodotti, frutto della più avanzata innovazione tecnologica. In questo lungo racconto il filo conduttore è sempre stato la ricerca della qualità.

Nel 1876 i due imprenditori Svizzeri Gualtiero Schmid e Giovanni Niggeler lasciano la Svizzera, diventata troppo poco competitiva nel campo cotoniero rispetto all’Inghilterra che disponendo di grandi quantità di cotone a buon mercato, grazie alle colonie, invase il mercato Europeo di tessuti a prezzi molto concorrenziali. L’Italia era allora un paese con manodopera di qualità a buon prezzo e ricca, nel nord, della energia fluviale necessaria per fornire forza motrice ai macchinari tessili, alquanto energivori. Fu così che i due imprenditori vendettero le loro aziende in Svizzera e si trasferirono in Italia, più precisamente a Palazzolo sull’Oglio, Brescia, direttamente sul fiume Oglio.
Giovanni Niggeler
Giovanni Niggeler
Gualtiero Schmidt
Gualtiero Schmidt
Emilio Kuepfer
Emilio Küpfer
  • Press 1
    Palazzolo sull'Oglio, 1920. Panorama lato nord, località Isola
  • Press 2
    Palazzolo industriale: in una cartolina anni Trenta si notano il bottonificio Lozio di via Galignani, le scuole elementari di Mura e il cotonificio Niggeler & Küpfer
  • Press 3
    Operai al lavoro nel cotonificio Niggeler & Küpfer nel 1930
  • Press 4
    Negli anni Quaranta la filatura del cotone nella fabbrica Niggeler & Küpfer di via XX Settembre
  • Press 5
    Palazzolo sull'Oglio, anni Sessanta. Demolizione stabilimento Niggeler & Küpfer
  • Press 6
    Palazzolo sull'Oglio, anni Sessanta. Demolizione stabilimento Niggeler & Küpfer
L'assetto societario

I due soci fondarono la Schmid & Niggeler s.a. che assunse poi l'attuale nome Niggeler & Küpfer nel 1888 quando uno dei soci fondatori lascia l’azienda, consentendo l’ingresso all’amico Emilio Küpfer ed alla sua famiglia, ancora attivamente presente in azienda.
 Negli anni Ottanta del secolo scorso la famiglia Archetti entra nell'assetto societario e a tutt'oggi è azionista di riferimento dell’azienda.

La specializzazione iniziale nel settore della filatura si amplia nel giro di pochi anni attivando quasi subito anche il ramo della tessitura. Il potenziamento negli anni avviene attraverso una crescita organica e mediante acquisizioni, percorso che già nel 1894 pone le basi per la creazione dell'attuale sede di Capriolo, in Provincia di Brescia.

A partire degli anni Sessanta, il gruppo estende le sue attività con l’acquisto e la creazione di diversi marchi per la produzione di capi confezionati, quali camicie e biancheria per la casa, ora dismessi.

NK 1957
Stabilimento di Capriolo (BS) nel 1957
NK 1957 2
Stabilimento di Capriolo (BS) oggi

L’era della globalizzazione porta all’alba del nuovo millennio il Gruppo NK a concentrare le proprie competenze in quattro macro-aree: filati greggi (ora dismessa), tessuti greggi, tessuti workwear e nobilitazione conto terzi.

Il Gruppo acquisisce successivamente le società Algitex S.r.l., Principio Attivo S.p.A. e la divisione La Panamà-para la gente que piensa. Sotto gli omonimi marchi, Niggeler & Küpfer Textile produce ora e commercializza a livello internazionale pregiati tessuti per le case di moda e per i marchi di abbigliamento di richiamo.

La produzione avviene negli stabilimenti in Tunisia, dove il Gruppo possiede la TFM (Teinturerie Finissage Mediterraneens), che fornisce servizi di tintoria e finissaggio e presso partner strategici italiani.